Domande frequenti

Sono iscrivibili all’ASI tutti i veicoli a motore (ciclomotori, motoveicoli, autovetture, autobus, autocarri, autotreni, macchine agricole, veicoli militari, aeromobili e natanti d’epoca) che abbiano compiuto vent’anni dalla data di costruzione o di prima immatricolazione in Italia.

Il tesserato ASI – Club Castellotti è il titolare della tessera associativa e può usufruire di tutti i servizi erogati dall’Ente; può iscrivere all’ASI i suoi veicoli, purché questi rispondano ai requisiti minimi di cui al Regolamento Tecnico.

Ogni 2 anni, come stabilito dal nuovo Decreto Ministeriale e dalla nuova Circolare del Ministero dei Trasporti

Nel caso in cui le Amministrazioni locali (Comuni, Province e Regioni) varino dei provvedimenti di limitazione della circolazione senza una specifica deroga ai veicoli d’interesse storico, anche i veicoli iscritti all’ASI dovranno sottostare alle limitazioni.

Per poter effettuare l’aggiornamento e la ristampa dell’Attestato di Datazione e Storicità occorre restituire, attraverso il Club di appartenenza, l’originale del precedente documento e fornire contestualmente la copia della carta di circolazione aggiornata, per la verifica della proprietà.

Per poter effettuare l’aggiornamento e la ristampa corretta di un documento occorre restituire, attraverso il Club, l’originale con le indicazioni dei dati da correggere ed eventualmente della documentazione da cui si evincano tali dati.

I veicoli con impianto di alimentazione secondaria, quali GPL o Metano, possono essere iscritti e ottenere il CRS ai fini della circolazione.

Per ottenere, il Certificato di Identità invece,  l’impianto deve essere storicizzato e dunque avere compiuto almeno 10 anni (come da Regolamento della CTN Auto).

Per poter richiedere il Certificato di Rilevanza Storica occorre compilare un’apposita modulistica e allegare copia del libretto di circolazione, CDP, carta d’identità e codice fiscale del proprietario, foto del veicolo in formato 10X14 (nelle pose richieste nel modulo).

Tutti i soci regolarmente iscritti (quota ASI+ quota Club) che forniscano l’apposita modulistica debitamente firmata e compilata.

I veicoli ultratrentennali in relazione all’articolo 63 legge 342/2000, sono esenti automaticamente dal pagamento delle tasse automobilistiche, ma sono soggetti al pagamento della tassa forfetaria di circolazione in caso di loro utilizzo.

A seguito della Legge di Stabilità n.190 del 23/12/2014, invece, per i veicoli dai 20 ai 29 anni il beneficio non è automatico, in questo caso l’iscrizione del veicolo all’A.S.I. costituisce titolo per ottenere l’agevolazione fiscale. In particolare, per ciò che riguarda la Regione Lombardia, i veicoli ultraventennali iscritti regolarmente al Registro Storico ASI possono ottenere l’esenzione presentando la certificazione presso gli uffici della Regione.

Fogli con punti interrogativi

agosto 2020

lmmgvsd
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31123456
  • 13/09/2020. Al 30° Memorial Nino Previ
  • 26/09/2020. Sessione omologazione ASI
  • 27/09/2020. Al raduno ASI giornata del veicolo storico